Palloncini di pane all’olio

Pubblicato il Pubblicato in Aperitivi, Ricetta, Ricette, Ricette salate

So bene che questi giorni in casa non sono piacevoli. Più o meno eravamo tutti abituati ad andare in giro… nei bar, in pizzeria, nei negozi o semplicemente a fare la spesa senza che nessuno ti controllasse o ti mettesse “fretta”. Di sicuro la nostra generazione non ha mai vissuto una situazione del genere, ma per fortuna ci siamo messi in testa che anche stare a casa ha i suoi e semi vantaggi. Io, ad esempio, ho iniziato ad imparare l’arte della pazienza. Sono sempre stata una persona super impaziente, di quelle che vogliono tutto e subito…e per cosa poi?
Ovviamente ho imparato ad essere paziente anche in cucina, perché alla fine si sa che cucinando di fretta si ottiene l’esatto opposto di quello che ci si aspetta.
I lievitati in questo mi stanno aiutando davvero moltissimo! Ho iniziato ad apprezzarli molto di più e quell’attesa è diventata piano piano sempre più piacevole.
Non avendo ancora una planetaria, faccio tutto con le mani e questa cosa vi assicuro che rilassa tantissimo.

Finalmente l’altro giorno sono riuscita a preparare questi palloncini di pane all’olio. Li ho chiamati così perché sembrano davvero tanti palloncini pronti a spiccare il volo. Sono ideali da mangiare farciti con salumi, formaggi o anche in versione dolce con marmellata e crema alla nocciola.

Ne potete preparare qualcuno in più e congelarli. Quando vi serviranno basterà tirarli fuori dal freezer qualche ora prima e saranno buonissimi lo stesso.

INGREDIENTI:

  • 300 gr di farina 0
  • 200 gr di farina 00
  • 300 ml di acqua tiepida
  • 70 ml di olio evo
  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 10 gr di sale
  • 5 gr di zucchero (io ho usato quello di canna)

PREPARAZIONE:

Iniziate facendo sciogliere il lievito di birra fresco nell’acqua tiepida e aggiungete lo zucchero. In una ciotola setacciate le due farine e mescolate con il sale. Aggiungete anche l’acqua con il lievito e l’olio evo. Impastate bene il tutto con le mani. Infarinate un piano di lavoro, trasferite l’impasto e continuare a lavorarlo per almeno 10 minuti. Dopodiché formate una palla, mettetelo in un’altra ciotola, copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare per circa 2 ore in luogo asciutto. Quando sarà pronto, riprendete l’impasto e ricavate dei pezzetti del peso di circa 50 gr l’uno. Impastateli e formate i panini tirando i lati dell’impasto e portandoli verso il basso, schiacciate la base con le dita e fatelo passare attraverso le altre due dita della mano (vi assicuro che non è difficile). Mettete i panini su una teglia con carta forno, copriteli di nuovo e fateli lievitare per un’altra ora. Passata l’ora, spennellateli con altro olio evo e fateli cuocere in forno statico già preriscaldato a 200 gradi per circa 12-15 minuti.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *