Torta all’acqua light con pistacchi

Pubblicato il Pubblicato in Colazione, Collaborazioni, dolci, Merenda, Ricetta, Ricette, Ricette dolci

Vi confesso una cosa: non preparavo una torta da qualche mese! Vi avevo già accennato qualcosa riguardante la mia nuova alimentazione e quindi c’è voluto un po’ per capire bene e cercare di organizzarmi al meglio. Una cosa però è certa, ho ridotto quasi drasticamente i dolci e gli zuccheri e questo secondo me è stato un bene. Ho perso pure dei chili, ma ovviamente il mio scopo non era questo, bensì “aggiustare” un po’ la mia salute.

Da qualche settimana avevo in mente di preparare una torta all’acqua e che fosse anche ‘salutare’, quindi senza burro e uova. Ovviamente non sto dicendo che burro, uova o latte non facciano bene, ma sarebbe meglio cercare di diminuirne le dosi e parlo sopratutto per il burro.

Nonostante non siano presenti questi ingredienti, la torta mi è piaciuta moltissimo perché non appesantisce e quindi si può fare il bis senza troppi sensi di colpa.

Che dite…vi va di provarla?

Le dosi sono per una tortiera da 24 cm 

INGREDIENTI:

  • 250 gr di farina di tipo 1
  • 250 ml di acqua
  • 40 gr di olio extra vergine d’oliva
  • 130 gr di zucchero di canna
  • 50 gr di pistacchi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • succo di limone q.b.

PREPARAZIONE:

In un contenitore versate l’acqua insieme all’olio evo, mescolate un po’ e lasciate da parte. In una terrina setacciate la farina di tipo 1 e aggiungete un po’ di succo di limone, lo zucchero di canna e il lievito. Dopodiché versate un po’ per volta i liquidi, 40 gr di pistacchi già sgusciati e mescolate per bene finché non si sarà amalgamato il tutto. Ungete con un po’ d’olio lo stampo e versate il composto. Tritate finemente i 10 gr di pistacchi rimanenti e decorate la superficie della torta. Fatela cuocere in forno preriscaldato a 175 gradi per circa 35-40 minuti.

Ricetta in collaborazione con Lurisia

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *